domenica 10 agosto 2014

Tesori ritrovati: Marinai senza stelle

Titolo: Marinai senza stelle
Regia: Francesco De Robertis
Cast: Antonio Gandusio, Cesarina Gheraldi, Tito Stagno
Paese: Italia
Anno: 1943-47


Nel bel mezzo della Seconda Guerra Mondiale dei ragazzi s'imbarcano su due brigantini per una gita d'istruzione come "marinai senza stelle". Arriva però l'ordine perentorio di rientro e tutti vengono dirottati in un porticciolo presso Trieste, sbarcati ed ospitati in un castello. Due di loro - da sempre compagni di giochi - vogliono "fare alla guerra" e salgono clandestinamente a bordo delle navi che traineranno i brigantini. Durante la traversata subiscono un attacco aereo "nemico", ma sani e salvi torneranno a casa.

Francesco De Robertis inizia a girare il film nel '43 avvalendosi in gran parte di attori non protagonisti, ma a causa delle vicissitudini del conflitto bellico è costretto a sospendere le riprese per riprenderle solo nel 1947. Nel frattempo, però, lo scenario è mutato, e non di poco. L'incursione aerea degli anglo-americani viene sostituita - nella versione del '47 - dall'attacco di uno Stucka tedesco, poiché adesso sono i nazisti i nuovi nemici. Ne risulta quasi un patchwork e il montaggio, certo, non ci guadagna, ma testimonia almeno di un modo "artigianale", verace e appassionato di fare cinema che è oggi irrimediabilmente perduto.

Nel cast, fra i non protagonisti, l'adolescente Tito Stagno, che sarà molti anni dopo giornalista televisivo, e che annuncerà al mondo intero - la sera del 20 luglio 1969 - l'allunaggio della missione "Apollo 11" con il suo indelebile "Ha toccato!".


Nessun commento:

Posta un commento